Only Lyon - Tourism and Conventions

Pierre-François Cialdella
Concert au Kao © Ninkasi Kao
Concert au Ninkasi Kao © Ninkasi Kao
© Ninkasi
© Ninkasi Kao

Ninkasi Kao: alla scoperta degli artisti emergenti

Pierre-François Cialdella, responsabile marketing e comunicazione del Ninkasi

La sala Kao, situata accanto al Ninkasi nel quartiere di Gerland, accoglie ogni anno 150 concerti e serate electro. Cos'ha di particolare? Una programmazione composta da artisti emergenti della scena locale, nazionale e internazionale.

Qual è la programmazione del Ninkasi Kao?

Proponiamo 150 date all'anno : un centinaio di concerti e una cinquantina di serate electro. L'identità della sala è piuttosto orientata verso il rock, ma la programmazione resta molto eclettica, sia sul piano dello stile che per quanto riguarda la fama degli artisti: il Kao accoglie gruppi di dimensione locale, nazionale e internazionale... La sala ha visto esibirsi molti giovani artisti locali, ma anche i Muse, M o Moby, ai loro esordi.

Come si posiziona la sala rispetto all'offerta lionese?

È una sala di piccole dimensioni, con una capacità di 580 persone, che propone tariffe molto interessanti, tra i 15 e i 30 euro, e una bella programmazione che fa da trampolino per gli artisti emergenti. Abbiamo sviluppato una rete con il tessuto associativo locale: questa è la nostra particolarità. Poi, oltre al Kao, proponiamo molte serate a tema con gli artisti locali in tutti i nostri caffè.

Quali sono i grandi appuntamenti del Kao?

Ogni 15 giorni il Kao organizza delle bellissime serate electro con DJ di fama internazionale. La sala accoglie anche diversi festival: Just Rock, So Latino , e ovviamente le Nuits Sonores . Organizziamo anche un concorso per giovani esordienti, «Music Net Awards», più volte all'anno.

Ha dei ricordi particolari di concerti di cui vorrebbe parlarci?

Moltissimi! Conservo un ricordo molto vivido di una jam session di M dopo un suo concerto alla Halle Tony Garnier : un momento magico! Anche le Nuits Sonores sono un evento molto particolare, in cui accogliamo quasi 5000 persone.

Le sue passioni lionesi

Dove consiglia di andare per assaggiare una andouillette e una quenelle?

Al Café du Peintre nel quartiere dei Brotteaux, per un delizioso gratin di andouillette, e al bouchon des Filles verso l'Hôtel de Ville, per la quenelle!

E per fare una passeggiata romantica?

Al Gros Caillou, nel quartiere della Croix-Rousse: la vista su Lione è magnifica.

Dove si possono incontrare dei «veri» Lionesi?

Sempre alla Croix-Rousse, un quartiere storico.

Dove bisogna andare per divertirsi?

Ai piedi della Croix-Rousse: ci sono molti locali alternativi per fare festa...

E dove si può comprare un souvenir di Lione?

Dai setaioli lionesi!

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

In questo articolo

Map
gmap