Only Lyon - Tourism and Conventions

Gérard Berliet, ancien tisseur
Les pentes de la Croix-Rousse
Croix-Rousse - Montée de la Grande Côte

Alla Croix-Rousse si sta bene dappertutto.

Gérard Berliet, 2 settembre 2011

Gérard Berliet, ex tessitore, spiega la particolarità della Croix-Rousse

Qual è la particolarità del quartiere della Croix-Rousse?

Alla Croix-Rousse si sta bene dappertutto. Appena si arriva in cima alla collina sul pianoro (plateau) si sta bene. D'estate ci sono da 2 a 3 gradi in meno che in centro. C'è più aria e la vista è bella. La Croix-Rousse è la collina che lavora e Fourvière è la collina che prega. Il rumore dei telai si sentiva fino a Fourvière. Da un lato la Croix-Rousse scende verso la Saona, dall'altro verso il Rodano. È impossibile perdersi! Basta andare sempre dritto per trovare un'uscita.

 

Qual è il tuo legame con questo quartiere?

Eravamo sette, avevo quattro sorelle grandi e due fratelli, e siamo tutti nati fra i telai. Non dico che ho sentito il rumore del telaio prima della voce di mia madre, ma quasi. Quando eravamo piccoli, ci mettevamo un rocchetto di filo in tasca e poi giravamo intorno alla gente. Cinque minuti dopo erano aggovigliati in una specie di ragnatela e si chiedevano cosa fosse successo. Era divertente.

Quali sono la personalità e il luogo simbolico di questo quartiere?

C'è Jacquard, l'inventore di un telaio meccanico che seleziona i fili per ottenere tessuti molto belli e complessi.

E poi c'è il Gros Caillou («gran sasso»). È un sasso per modo di dire, lasciato dai ghiacciai e trascinato dal Rodano, ma, va beh, è successo molto tempo fa... ero molto piccolo.

La Croix-Rousse è il mio paese. Non bisogna dimenticare che era indipendente, era una zona franca che è stata annessa a Lione nel 1852. C'era una grande separazione tra questa collina e la città.

Lascia un commento

Commenti

PASSION SCULPTURE

04/05/2015 10:00

C'est maintenant mon quartier - ancienne parisienne je suis tombée sous le charme de Lyon en 1963 malgré le déchirement de quitter la Capitale. Je m'en suis éloignée pour vivre au bord de l'Océan, mais je reviens et l'accueil des croixroussiens et sans égal. De toute ma vie je n'ai jamais entendu autant de "BIENVENUE". J'ai beaucoup de chance de pouvoir habiter sur le plateau.

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

Lyon City Reporter Lyon City Reporter

Avete voglia di condividere le vostre avventure lionesi? Diventate Lyon City Reporter!

Lyon City Reporter