Only Lyon - Tourism and Conventions

Alexandre Chatelet
Vignobles en Beaujolais
Vignoble Beaujolais
Kanpai - Côtes du Rhône - Ampuis
© Claire Morel
© Rhône-Alpes Tourisme - JB. Laissard

Lione, una città che mette l'acquolina... e il vino in bocca!

Alexandre Chatelet, sommelier presso l'enoteca Malleval

Il sommelier della più rinomata enoteca della Presqu'île presenta i grandi vitigni della regione e condivide con noi le sue passioni.

Quali sono i diversi vitigni della regione lionese e le loro caratteristiche?

Lione si trova tra due grandi regioni vinicole: la valle del Rodano e il Beaujolais. I vitigni più prestigiosi si trovano nella valle del Rodano, con il Côte-Rôtie come vino rosso e il Condrieu come vino bianco.

A base di Syrah e Viognier coltivati sui fianchi delle colline, il Côte-Rôtie è un eccezionale vino invecchiato che accompagna perfettamente la carne rossa.

Quanto al Condrieu, si tratta di un bianco di prestigio a base di Viognier, ideale per l'aperitivo.

Si possono trovare ottimi «crus» anche per quanto riguarda il Côtes-du-Rhône.

Infine, il Beaujolais produce vini molto interessanti, come i Moulin-à-Vent, il Fleurie e il Régnié che ricordano i vini di Borgogna.

Quali sono le mète enoturistiche interessanti nei dintorni di Lione?

Potete visitare Condrieu e i paesi del Côte-Rôtie: Ampuis, Saint-Cyr-sur-le-Rhône e Tupin-et-Semons, a 40 minuti di macchina da Lione in direzione di Vienne. Questa zona è eccezionale, con le sue due colline, la «bionda» e la «bruna», che dominano il Rodano con fierezza. D'autunno, quando la vigna cambia colore, o in primavera quando spuntano i fiori, il panorama è incantevole! Non esitate a chiacchierare con i vignaioli, il cui lavoro in questa regione è particolarmente minuzioso.

E poi, se vi trovate a Lione a novembre, non potete perdervi il Beaujolais Nouveau. Andate a festeggiare il suo arrivo con i vignaioli in mezzo alle vigne a Villefranche-sur-Saône, Belleville-sur-Saône o Belleville-sur-Saône, a una mezz'ora da Lione, e approfittatene per visitare i paesi in Pietra dorata. Vivrete un'immersione lionese totale!

Quali sono i vini da mettere in valigia?

Prima di tutto, se avete visitato qualche tenuta, i vini dei vignaioli che avrete incontrato! È il modo migliore per gustare pienamente un vino. Tra l'altro potrete acquistarlo in grosse quantità e portare a casa una tipica bottiglia lionese per servirlo.

Se volete farvi un regalo, oltre agli imperdibili Côte-Rôtie Guigal e Beaujolais Duboeuf, ho selezionato tre dei miei vini preferiti per voi: il Condrieu di Chèze, il Côte-Rôtie di Jamet e il Moulin-à-Vent di Vissoux. Non vi deluderanno!

Dove consiglia di andare per assaggiare una andouillette e una quenelle?
Consiglio la succulenta andouillette di Culottes Longues nel 2° arrondissement, e la quenelle fondente alla salsa di gamberi alla Voûte da Léa, sempre nel 2° arrondissement.

E per fare una passeggiata romantica?
Sulle rive del Rodano o della Saona. Mi piace moltissimo passeggiare lì con mia moglie e mia figlia nelle domeniche di sole

Dove si possono incontrare dei «veri» Lionesi?
Alla Croix-Rousse, dove l'atmosfera è rilassata, lontano dallo stress del centro.

Dove bisogna andare per divertirsi?
Sulle rive del Rodano per bere un bicchiere accanto al fiume, nelle belle giornate.

E dove si può comprare un souvenir di Lione?
Da Malleval! Venite e fatevi consigliare per portare a casa una buona bottiglia di Lione!

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Più criteri
Excursions Escursioni

Parti alla scoperta dei dintorni di Lione

Escursioni

In questo articolo

Map
gmap