Only Lyon - Tourism and Conventions

Frédéric Rollet
ViaRhôna
ViaRhôna 2
ViaRhôna 3
© AF3V
© AF3V
© AF3V
© AF3V

Il Rodano in bicicletta, dalla Svizzera al Mediterraneo

Frédéric Rollet, coordinatore nazionale dell'AF3V

Con 700 km di piste ciclabili, la ViaRhôna permette di scoprire tutta la diversità dei paesaggi che costeggiano il Rodano dal confine con la Svizzera fino al mar Mediterraneo

Può presentarci la ViaRhôna?

È un percorso che permette ai ciclisti di costeggiare il Rodano a partire dalla Svizzera fino al mare, su piste contrassegnate riservate alle bici. La sua costruzione ha avuto inizio nel 1997 ed è ancora in corso, perché i lavori sono imponenti. Il tratto realizzato fino ad oggi rappresenta tra il 35% e il 40% del percorso, con lunghi tratti nella regione Rhône-Alpes. L'associazione AF3V segue l'avanzamento da vicino in qualità di portavoce dei ciclisti, assicurandosi della qualità delle piste aperte al maggior numero possibile di persone...

Perché questo progetto è molto ambizioso?

La ViaRhôna è stato uno dei progetti pionieri in Francia nel campo del turismo in bicicletta. È un progetto molto ambizioso perché i lavori necessari possono essere più complessi di quelli richiesti da un'autostrada, con vincoli ambientali, tecnici e industriali. Ma il gioco vale la candela: alcune porzioni permettono di scoprire luoghi protetti, zone naturali, spiagge, porti turistici... È un modo unico di scoprire la regione.

Può consigliarci un percorso realizzabile in una giornata partendo da Lione?

Partendo dalle rive del Rodano a Lione, potete risalire verso Nord attraverso il parco della Feyssine fino al parco di Miribel-Jonage , dove potrete fare un picnic; arrivati al ponte di Herbens a Meyzieu si fa inversione e si torna lungo il canale di Jonage: un percorso di circa 40 km. Potete anche proseguire pedalando fino al ponte di Jons, poi raggiungere in 5-6 km la stazione di Montluel, e infine rientrare a Lione in treno.

Può consigliarci un percorso più lungo?

Potete arrivare fin nella Drôme partendo da Givors o da Vienne, è un percorso bellissimo! Trasportate gratuitamente la bici in treno fino a Givors, poi imboccate la ViaRhôna; attraverserete quindi le magnifiche colline dove si produce il delizioso vino Côtes Roties, ma anche la riserva naturale dell'Île du Beurre, poi i paesini che costeggiano il fiume. Potrete andare fino a Pierrelatte, circa 200 km, e tornare in treno. Scoprirete un altro volto del Rodano!

 

Le sue passioni lionesi

 

Dove consiglia di andare per fare una passeggiata romantica?

Al giardino degli Chartreux per la magnifica vista su Lione, un po' in disparte dal centro.

Dove si possono incontrare dei «veri» Lionesi?

In un circolo bocciofilo! Le bocce sono un'attività praticata solo dai «veri» lionesi...

E dove si può comprare un souvenir di Lione?

Nei nostri bei mercati , alla Croix-Rousse o alle Halles Paul Bocuse , per le nostre specialità gastronomiche!

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

Lyon City Card Il pass turistico e culturale indispensabile per goderti al meglio il tuo soggiorno a Lione !
Concert dans une cour du Vieux Lyon Idee per il week-end

Get away from it all with a great weekend break in Lyon!

Idee per il week-end

In questo articolo