Only Lyon - Tourism and Conventions

Leonard Slatkin (crédit photo : Niko Rodamel)
Orchestre national de Lyon
ONL - L'Orchestre National de Lyon en concert
ONL + choeurs à l'Auditorium
Leonard Slatkin (crédit photo : Niko Rodamel) ©
© Sylvain Ressicaud
© ONL-David-Duchon-Doris

L'ONL, una delle più grandi orchestre del mondo

Leonard Slatkin, direttore dell'Orchestra nazionale di Lione

Direttore dell'Orchestra nazionale di Lione dal 2011, Leonard Slatkin racconta la propria vita quotidiana alla testa dell'ONL.

In che modo è entrato a far parte dell'ONL?

Ero stato invitato più volte per dirigere l'Orchestra nazionale di Lione e ho sempre apprezzato questa orchestra. Poi, cinque anni fa, alcuni musicisti sono venuti da me durante un concerto a Berlino per chiedermi se il posto di direttore, che era vacante, poteva interessarmi. Ho accettato subito!

Cosa contraddistingue questa orchestra?

È una grande orchestra: i musicisti sono pieni di talento, entusiasti ma disciplinati. Non si può dire lo stesso di tutti gli ensemble musicali francesi! Trovo che gli ottoni e i legni francesi abbiano una sonorità molto particolare, con un bel vibrato.

Poi mi sono affezionato al gruppo: è sempre una bella sorpresa quando i musicisti mi suonano il buon compleanno, il 1° settembre!

Quale repertorio preferisce?

Cerco di proporre un repertorio eterogeneo. Sono cresciuto a Hollywood, ho gusti molto eclettici e mi piace anche la musica popolare! Per quanto riguarda la musica classica, i miei punti di riferimento si collocano nel repertorio russo, francese e americano.

Cosa pensa del pubblico lionese?

Ci sono molti giovani: in questo si differenzia da altre città e Paesi. Credo che questo sia dovuto alla politica dell' Auditorium , che ha sviluppato una relazione particolare con il pubblico. La politica tariffaria e lo stile comunicativo molto moderno dell'Auditorium contribuiscono alla democratizzazione della musica classica.

Le piace la città di Lione?

Sì, tantissimo, in particolare la sua gastronomia... Se potessi andare tutti i giorni ad ammirare i banchi delle Halles lo farei: è uno spettacolo affascinante!

www.auditorium-lyon.com

Le sue passioni

Qual è il posto migliore per assaggiare una andouillette e una quenelle?

Da Alex, vicino all'Auditorium: è lì che ho assaggiato per la prima volta una quenelle, un bellissimo ricordo!

Per fare una passeggiata romantica?

Sulle rive del Rodano e della Saona, con mia moglie: di notte l'atmosfera è tranquilla e molto romantica, in particolare in primavera o in autunno.

Per incontrare dei «veri» Lionesi?

Nei caffè, dove si ritrovano per parlare di calcio o di politica.

Per divertirsi?

Mio figlio di 19 anni sta per arrivare a Lione: quando sarà qui potrò rispondervi, se accetta che lo accompagni!

Per comprare un souvenir di Lione?

Alle Halles, un souvenir prelibato che possa conservarsi fino agli Stati Uniti... Ho un debole per il formaggio St-Marcellin!

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

Dans cet article

Map
gmap
Concert dans une cour du Vieux Lyon Idee per il week-end

Get away from it all with a great weekend break in Lyon!

Idee per il week-end