Only Lyon - Tourism and Conventions

Hélène Carleschi, animatrice du patrimoine © Soierie vivante
Visite de l'atelier de passementerie © Soierie Vivante
Les métiers à tisser présentés © Soierie Vivante
© Soierie vivante
© Soierie Vivante
© Soierie Vivante

Alla scoperta del patrimonio dei Canut.

Hélène Carleschi, animatrice del patrimonio per l'associazione «Soierie vivante».

Far rivivere un antico laboratorio di tessitura della Croix-Rousse, insegnare ai piccoli Lionesi a usare dei telai, spiegare l'eredità dei Canut: la Soierie Vivante rende omaggio al patrimonio dei setaioli. Un meraviglioso universo da scoprire!

Quali sono le attività proposte da Soierie Vivante?

Da venti anni facciamo scoprire un laboratorio di tessitura e tutto l'universo che ruotava intorno ai Canut, i tessitori di seta lionesi. Proponiamo visite per adulti e introduzioni alla tessitura per bambini. Durante le visite , facciamo funzionare due dei nostri quattro telai, che risalgono al XVIII e al XIX secolo, e rievochiamo tutta la storia dei Canut. I laboratori per bambini si svolgono durante le vacanze: diamo loro la possibilità di tessere su piccoli telai ripartendo con un oggetto confezionato da loro: borsa, sciarpa o cuscino.

Cosa si impara sulla storia della seta lionese durante la visita?

La visita ripercorre tutta la storia della seta! Raccontiamo l'arrivo della seta dall'Italia e dalla Spagna durante le grandi fiere lionesi nella Lione Vecchia nel XV secolo, la creazione di una prima manifattura per iniziativa di un Piemontese nel 1466, poi l'età dello splendore sotto il regno di Francesco I e poi di Luigi XIV. A quell'epoca, i castelli francesi ordinavano le loro stoffe decorate ai tessitori lionesi! La rivoluzione ha segnato una pausa per i tessitori, poi l'industria si è sviluppata nuovamente sotto l'Impero. Per mancanza di spazio nella Lione Vecchia, i tessitori si insediarono alla Croix-Rousse. Così, questo quartiere è diventato il quartiere dei Canut, alcuni dei quali contribuiscono alla fama di Lione.

Qual è l'eredità lionese di questi Canut?

L'eredità più evidente è l'architettura dei famosi palazzi canut della Croix-Rousse: appartamenti con soffitti molto alti per far spazio ai telai, con grandi finestre per tessere alla luce del sole. A quei tempi le famiglie vivevano nel loro laboratorio, dormendo in soppalchi al di sopra dello spazio di lavoro.

Su scala nazionale, dobbiamo ai canut la fondazione della prima società di mutuo soccorso di tutti i mestieri legati alla seta: tessitori, negozianti...

Qual è la situazione della produzione lionese oggi?

Abbiamo conservato profonde competenze in merito alla seta, con moltissimi tessitori a Lione e nella regione. Società come Prelle o Tassinari & Chatel riforniscono grandi sarti, ma anche la Casa Bianca o l'Eliseo. L'originalità di questo settore risiede nel fatto che alcuni artigiani lavorano ancora su antichi telai simili a quelli che presentiamo. È un mestiere ancora molto artigianale.

Le sue passioni lionesi

Dove assaggiare una andouillette e una quenelle?

Al Bouchon des filles verso la place des Terreaux.

Dove consiglia di andare per fare una passeggiata romantica?

Alla Croix-Rousse al parco degli  Chartreux per il magnifico panorama su Lione!

Dove si possono incontrare dei «veri» Lionesi?

Da noi alla Soierie Vivante : i nostri volontari sono Lionesi molto attaccati al loro patrimonio!

Dove bisogna andare per divertirsi?

Al bar Les Platanes sui pendii della Croix-Rousse, un posto davvero simpatico con una programmazione di concerti.

E dove si può comprare un souvenir di Lione?

Alla boutique Souvenirs de Lyon sulla Montée de la Grande Côte, un negozietto molto carino con molti oggetti, tra i quali le famose marionette lionesi.

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

In questo articolo

Lyon City Card Le visite di Soierie Vivante sono comprese nella Lyon City Card