Only Lyon - Tourism and Conventions

Gérald Gambier, Editeur, auteur et photographe (200 traboules et cours dans les rues de Lyon)
Traboule du Vieux Lyon
Traboule du Vieux-Lyon
Traboule du Vieux-Lyon
OnlyLyon_Traboule_09_Elina_lowres

Come passare da una strada all'altra attraversando i palazzi

Gérald Gambier, 12 marzo 2012

Percorrendo le traboules, scoprirete diversi gioielli architettonici

Qual è l'origine delle traboules della Lione Vecchia?

Quando nel IV secolo gli abitanti scendono dalla collina e si insediano sulle rive della Saona, il commercio si sviluppa grazie ai battelli che portano le merci. I Lionesi progettano allora la costruzione di immense cantine sotto le case edificate su palafitte. Questo permette loro di accedere alla spiaggia per scaricare i battelli, immagazzinare le merci, poi, attraverso una scalinata su un piano inclinato, portare queste merci nella via che si trova dietro la casa.

Nel Medio Evo, quando si costruisce la Lione Vecchia, a causa delle ristrette dimensioni delle parcelle, si conserva l'abitudine di approntare dei percorsi sotto i palazzi per passare da una strada all'altra. Questa è la vera origine delle traboules.

Da dove viene la parola «traboule»?

Oggi lo sappiamo per certo: «traboule» viene dal latino «trans ambulare», cioè «passare attraverso». Di qui il prefisso «tra»,che ha esattamente lo stesso significato e che si ritroverà in tutti i dialetti della regione franco-provenzale, che vuol dire che si «attraversa», e che porterà al verbo «traverser» (attraversare) in francese moderno.Lo si ritrova nel dialetto dell'Oisan con la parola «trabouk»che ha lo stesso significato della parola «traboule».

Quali sono le tue traboules preferite?

Percorrendo le traboules, scoprirete diversi gioielli architettonici. Mi piacciono molto quelle che marcano l'epoca gotica con le loro volte a crociera ogivali. Spesso portano in un cortile interno. Poiché la città era costruita sul fianco di una collina, alcune traboules comprendono delle scalinate, che in genere sono a chiocciola nella Lione Vecchia e dritte alla Croix-Rousse. Visto che questi passaggi appartengono a delle proprietà private pur essendo in accesso libero, è importante rispettare la tranquillità dei residenti.

La «Tour Rose» (Torre Rosa) è una traboule a cui sono particolarmente affezionato, le cui aperture seguono l'elevazione dei gradini.

Infine c'è anche la straordinaria galleria costruita nel 1536 da Philibert Delorme,giovane architetto lionese che all'epoca aveva solo 26 anni!

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

Map
gmap