Only Lyon - Tourism and Conventions

Anne Schetelat - guide Croix-Rousse
Gros caillou de la Croix-Rousse
Croix-Rousse - Montée de la Grande Côte
Cour des Voraces - Fête des Lumières
Gros caillou de la Croix-Rousse ©

L'architettura della Croix-Rousse

Anna Schetelat, 20 febbraio 2012

Anna Schetelat, guida alla Croix-Rousse, ci accompagna nel cuore del quartiere dei pendii della Croix-Rousse e ci illustra l'architettura specifica di questo sobborgo che sovrasta la Presqu'île, centro di Lione.

Su cosa si fonda il fascino dell'architettura della Croix-Rousse?

Il fascino delle traboules della Croix-Rousse è dato dall'architettura specificamente industriale e operaia. È anche un'architettura particolare della fine dell'Ottocento, con palazzi estremamente semplici. Ma grazie a queste costruzioni ci si rende conto dell'importanza dell'industria della seta, che è stata l'industria principale di Lione nell'Ottocento, epoca di costruzione di questi palazzi.

Qual è la differenza tra queste traboules e le altre della città di Lione?

Tutto. Non so se si possa veramente fare un paragone. Nelle traboules della Croix-Rousse e in quelle della Lione Vecchia il sistema è lo stesso. Si tratta sempre di un passaggio che ci permette di andare da una via all'altra attraversando i palazzi. Ma l'epoca è diversa: quelle della Croix-Rousse risalgono all'Ottocento, è un'architettura operaia. Nella Lione Vecchia, l'architettura è medievale e rinascimentale. Quindi non so se si possa veramente confrontarle, anche se si tratta sempre di un sistema di scorciatoie tra due strade.

Qual è il tuo posto preferito alla Croix-Rousse?

La mia traboule preferita della Croix-Rousse è quella più conosciuta: la «Cour des Voraces». È forse la più importante, in ogni caso la più bella, con la sua magnifica e maestosa scalinata. Un cortile immenso nel quale si percepisce l'importanza di tutta l'industria della seta, la cui produzione si svolgeva dietro tutte queste finestre.

Da dove si gode della vista più bella su Lione dalla Croix -Rousse?

Dal piazzale del Gros Caillou. E da quello poco più in basso della piazza della Croix-Rousse, con la vista su Fourvière, la Saona e la Lione Vecchia. Il piazzale del Gros Caillou invece dà sul Rodano, quindi si vedono le Alpi.

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori