Only Lyon - Tourism and Conventions

L'Empereur d'Atlantis de Viktor Ullmann © Jean-Louis Fernandez
L'Empereur d'Atlantis de Viktor Ullmann © Jean-Louis Fernandez
L'Empereur d'Atlantis de Viktor Ullmann © Jean-Louis Fernandez

Festival per l’umanità

Dal 15 marzo al 3 aprile 2016, all’Opéra di Lione, al TNP, al Teatro della Croix-Rousse e al CHRD

Quest’anno, per il suo festival, l’Opéra mette l’arte lirica a servizio della tolleranza.

L’Opéra mette in scena tutte le emozioni, i drammi d’amore, il lutto, la guerra e l’ingiustizia… L’umanità in una parola. E’ proprio il tema scelto dall’Opéra di Lione per il suo festival 2016.

L’arte lirica diviene militante per invitare a riflettere diversamente sulla barbarie, l’intolleranza e l’odio che sfigura l’umanità.

In programma, 4 opere diverse che evocano gli ostacoli alla libertà e al diritto alla vita: la Juive (L’Ebrea) di Halévy del 19° secolo (non proposta in Francia dal 1934), due opere del 20°secolo:  Der Kaiser von Atlantis  (L'Imperatore d'Atlantide) di Viktor Ullmann al TNP di Villeurbanne e una nuova produzione: Brundibárdi Hans Krasa (opera tratta da un racconto per bambini, per tutti) al teatro della Croix-Rousse.

Infine, una creazione specialmente dedicata al festival: Benjamin, dernière Nuit  (Benjamin, ultima Notte) di Michel Tabachnik che racconta le ultime ore del filosofo critico d’arte Benjamin Walter.

L’Opéra sceglie di far riflettere, suscitare il dibattito tramite la bellezza dell’emozione musicale.

Non perdere la mostra " Rêver d'un autre monde " (Sognare un altro mondo) al CHRD, partner dell’evento (ingresso gratuito con la Lyon City Card).

L’Opéra propone una tariffa ridotta su presentazione della Lyon City Card

Lascia un commento

Lascia un commento

Tutti i campi sono obbligatori

Prenotazione

Più criteri
Lyon City Card L’Opéra propone una tariffa ridotta su presentazione della Lyon City Card