Only Lyon - Tourism and Conventions

Fête des Lumières 2017
Lumignons de la Fête des lumières
Cathédrale Saint-Jean, Unisson par Helen Eastwood et Laurent Brun
Collège Jean-Moulin, Guignol sur la colline par Ocubo
La colline de Fourvière - Time for Light par les Orpailleurs de Lumière
Gare Saint-Paul - Odysseus par Fishka Design
Grand Hôtel-Dieu - Rayonnement, par Laurent Langlois et Daniel Knipper
Place de la République, Les Pikooks, par Christophe Martine - Fête des Lumières 2017
Place des Jacobins - Golden Hours par Jacques Rival - Fête des Lumières 2017
Place des Terreaux, Enoha par Pixel n'Pepper - Fête des Lumières 2017
Fête des Lumières 2017 ©
Cathédrale Saint-Jean, Unisson par Helen Eastwood et Laurent Brun © Helen Eastwood et Laurent Brun / Ville de Lyon
Collège Jean-Moulin, Guignol sur la colline par Ocubo © Ocubo / Ville de Lyon
La colline de Fourvière - Time for Light par les Orpailleurs de Lumière © Orpailleurs de Lumière / Ville de Lyon
Gare Saint-Paul - Odysseus par Fishka Design © Fishka Design / Ville de Lyon
Grand Hôtel-Dieu - Rayonnement, par Laurent Langlois et Daniel Knipper © Laurent Langlois et Daniel Knipper / Ville de Lyon
Place de la République, Les Pikooks, par Christophe Martine - Fête des Lumières 2017 © Christophe Martine / Ville de Lyon
Place des Jacobins - Golden Hours par Jacques Rival - Fête des Lumières 2017 © Jacques Rival / Ville de Lyon
Place des Terreaux, Enoha par Pixel n'Pepper - Fête des Lumières 2017 © Pixel n'Pepper / Ville de Lyon

La Fête des Lumières («festa delle luci»)

Dal 7 al 9 dicembre 2017 dalle 20h a mezzanotte e il 10 dicembre dalle 19h alle 23h. 

In viaggio per quattro notti scintillanti!

Quattro notti in cui l'innovazione tecnologica si sposa con la tradizione popolare per uno dei più grandi eventi di Lione.

Immergiti in questa festa gratuita e aperta a tutti!

Anche quest'anno, Lione si scalda per tre notti consecutive!

Il programma promette emozioni forti, poesia e magia spettacolare in diversi percorsi che ti porteranno attraverso il centro della città!

Ogni sera, a partire dalle 20h, fai un giro nel centro di una Lione ridisegnata e reinterpretata dalla luce e dall'immaginazione di artisti venuti da tutto il mondo.

La Festa delle Luci valorizza il patrimonio eccezionale di Lione, i suoi monumenti, les sue piazze, e i suoi fiumi in scenografie che usano la luce ma anche proiezioni, creazioni sonore e arti dello spettacolo.

In centro, dove le scenografie sono più spettacolari, la programmazione è la stessa nel corso delle quattro serate. 

Per tradizione, e per via della sua origine religiosa, la Festa delle Luci è generosa e ogni anno un'associazione caritativa viene invitata per l'operazione "i lumini del Cuore": compra un lumino e partecipa all'affresco luminoso gigante. I fondi raccolti sono interamente versati all'associazione. Quest'anno l'associazione partecipante è quella di Laurette Fugain (un'associazione contro la leucemia).

Quest’anno, in 2017...

Nuove illuminazioni, oggetti luminosi, proiezioni monumentali e progetti immersivi. Ecco alcune proposte nell’ambito dei progetti da scoprire:

Quest’anno, le installazioni si estendono fino ai pendii della Croix-Rousse…

Dal 4 al 29 dicembre 2017, non perdetevi lo spettacolo unico del Grand Hôtel-Dieu: la sua facciata monumentale prende vita rivelando giganteschi affreschi luminosi che ripercorrono la storia dell’edificio in trompe-l’œil.

Qualche itinerario…

  • Il quartiere della Presqu’île: dalla place Bellecour alla place des Terreaux…

La place Bellecour si trasforma e vi invita a passeggiare in un immenso giardino luminoso traboccante di colori.
Proprio accanto, appuntamento sulla pista da ballo interattiva tra le candele giganti. Stasera, i DJ siete voi!
Place Antonin Poncet: attraversate i triangoli luminosi che illustrano la teoria della relatività di Einstein. Poi, verso la facciata della Grande Poste e il celebre campanile, il Clocher de la Charité, tuffatevi nell’universo palpitante e colorato dei videogiochi!
Dirigetevi quindi verso la place des Célestins dove il teatro si veste di mille colori, poi regolate gli orologi sull’ora fantasiosa della Fontaine des Jacobins!
Risalite la rue de la République con le sue bizzarre serpentine luminose fino ad arrivare a place de la République. Qui, i Pikook, dei magnifici uccelli luminosi, sorvolano il bacino ricoperto di una rigogliosa vegetazione luminosa: un universo davvero poetico.
Nel quartiere Grolée, ammirate questo escavatore tramutato in acquario; poi, lanciatevi in una danza in compagnia dei personaggi colorati della Masomenos Dance Class, a pochi passi da lì.

Trasformata in un gigantesco cinema 3D a cielo aperto, la place des Terreaux accende i riflettori sulle facciate del Municipio e del Museo delle Belle Arti su cui vengono ritrasmesse scene dei cult movie del cinema; il tutto orchestrato da una bambina, Enoha, e dal suo gatto che aggiungono un tocco di fantasia e umorismo.
Una vegetazione lussureggiante si arrampica cingendo le facciate del cortile del Municipio!
A pochi passi, la place Louis Pradel è popolata di pescatori luminosi…

  • I pendii della collina della Croix-Rousse

Delle installazioni più intimiste costellano i pendii…
Appuntamento in place Sathonay dove strani ragni luminosi tessono le loro ragnatele…
Poi, lungo le scalinate in salita della Montée de la Grande Côte, immergetevi nell’atmosfera del cinema e delle sue star e lasciatevi rapire da giochi di luci e specchi.

  • Il centro storico, Saint-Just e la collina di Fourvière

Partite dalle banchine del fiume Saona, all’altezza di Bellecour. Sulle banchine del centro storico, con la collina che si staglia sullo sfondo, deliziate gli occhi e perdetevi in un panorama superbo: le aurore boreali animano le facciate delle banchine, gli angoli e le colonne degli edifici sono ridisegnati dalla luce mentre fasci di luce verticali zampillano sulla collina a ritmo di musica.

Attraversate il fiume Saona, fino alla cattedrale. La sua facciata si ridisegna e si veste di una miriade di colori, scomponendosi e ricomponendosi in mille modi diversi in un connubio perfetto di musica e luci che danzano all’unisono.

Prendete la funicolare di Saint-Just fino all’“Antiquaille”.
La celebre marionetta Guignol vi attende sulla facciata del Liceo Jean Moulin. Proseguite fino al sito archeologico di Fourvière: l’8 dicembre, partecipate al gigantesco affresco luminoso dei Lumignons du Cœur.
Nel Grand Théâtre, seguite Balāha, il cavallo magico tramandato da una leggenda indù che vi condurrà attraverso i secoli e i continenti fino al cavallo di Bellecour…

Siete dei buoni camminatori? Scendete a piedi seguendo i moucharabié, le installazioni luminose della Montée du Gourguillon, verso il centro storico.
Imboccate la rue du Boeuf e proseguite fino alla stazione ferroviaria Saint-Paul, ammirando le diverse installazioni disposte lungo il cammino.
Rivivete le tappe principali dell’Odissea, rivisitate in chiave Street Art e accompagnate da melodie molto attuali.
Tornate fino al Temple du Change, avvolto da una luce vitrea che mette in scena la storia dell’edificio.

Attraversate il fiume Saona per andare incontro agli artisti del gruppo dei Lampadophores che scorrazzano sulla banchina in direzione di Bellecour.

In poche parole...
I visitatori partono alla scopera dei monumenti e delle piazze emblematiche della Presqu'Île tra la Saona e il Rodano: dalla place des Terreaux con la fontana Bartholdi fino a Bellecour, passando dal teatro dei Célestins, la place de la République, e sulla riva opposta della Saona, le rive della Lione Vecchia, il quartiere rinascimentale e la sua celebre cattedrale. 

I più sportivi si arrampicano sulla collina di Fourvière per ammirare Lione dalla basilica, simbolo della tradizione dell'8 dicembre, e vedere il spettacolo nel teatro antico. 

Informazioni pratiche

E se non lo hai ancora fatto, prenota subito il tuo weekend Festa delle Luci tutto compreso oppure solo  l'alloggio , e le tue visite e attività  per rallegrare le tue giornate in attesa del tramonto!

Che la festa cominci!

www.fetedeslumieres.lyon.fr

Prenotazione

Powered by Logo pilgo

Lyon City Card Tutta Lione in una sola card

In questo articolo